22 dicembre 2005

Astenetevi pure, ma poi non lamentatevi

Proibizione della musica "occidentale e decadente", restrizioni anche in campo cinematografico (proibiti i film "decadenti e stupidi").
Ahmadinejad procede come un rullo compressore (v. esperimento e Il Giornale).
Ben gli sta agli iraniani moderati e secolarizzati che non sono andati a votare (perché delusi dal "riformista" Kathami), regalando la vittoria ai fanatici.
L'astensionismo (che è sempre un male) può essere innocuo nei paesi di consolidata tradizione liberaldemocratica, mentre è un disastro in paesi come l'Iran.
E in Italia? Bah, ci devo pensare.

2 commenti:

poriroventi ha detto...

...poi fammi sapere.io sono convinto che se i moderati si asterranno,come è presumibile,sarà un disastro peggiore della"incominicabilità di berlusconi".Perchè così credo sia:il patron di TV e Media ha"difettato in comunicazione".

walt ha detto...

Ti farò sapere (non sono decisioni facili da prendere quando non ti riconosci in nessuno dei due schieramenti e vedi luci ed ombre in entrambi e in egual misura ...).