25 maggio 2006

Andate a raccontarlo a qualcun altro ...

Da Addis Abeba arriva una notizia piuttosto strana: un ristoratore cristiano sarebbe stato sorpreso nel suo negozio ad usare le pagine del Corano per incartare gli acquisti (cibo) dei clienti, e per pulirsi le mani. “Ovviamente” sarebbe questa la causa delle violente manifestazioni anticristiane al grido di «Allah è grande» durate ore e con lanci di pietre che si sono tenute ieri a Jijiga, cittadina nell'est dell'Etiopia, un'area ad ampia maggioranza musulmana ai confini con la Somalia. Ne riferisce Il Giornale. E naturalmente nessuno crede che le manifestazioni siano la conseguenza del gesto blasfemo del negoziante, per la semplice ragione che nessuno crede che il gesto in questione si sia mai verificato.