25 maggio 2006

TocqueVille, la Città dei Liberi

TocqueVille è un aggregatore di blog liberali, conservatori, neoconservatori, riformatori e moderati, che, ispirandosi all'insegnamento del grande Alexis de Tocqueville, vuole diffondere il verbo della libertà. In Italia questa realtà rappresenta un tentativo inedito di incoraggiare e sviluppare una cultura politica più aperta, moderna, anti-ideologica, attenta a quanto si muove anche al di fuori del nostro Paese, soprattutto negli Stati Uniti, ma non solo.
Un amico blogger ha contribuito a farla nascere, poi ne era uscito per coerenza con la propria appartenenza culturale alla sinistra (perché "la Città dei Liberi" si stava caratterizzando come "la Right Nation italiana") e adesso vi è rientrato ritenendo che, alla luce del malinconico spettacolo offerto da una sinistra incapace di imboccare in maniera definitiva la via del liberal-socialismo e di liberarsi delle ipoteche di un estremismo più vitale che mai, questo fosse un passo quasi obbligato per un blogger che crede nella libertà. Beh, il suo percorso mi ricorda talmente da vicino il mio, il suo conflitto interiore è così simile a quello che ho vissuto io, che ad un certo punto mi sono deciso a varcare anch'io la soglia di questa Città.
Il mio è un blog molto part-time, ma una testimonianza la puòdare lo stesso. Ed io l'ho data iscrivendo Foglie d'Erba a TocqueVille.

3 commenti:

rob ha detto...

Penso che tu abbia fatto una buona scelta, che oltre tutto assume un significato plitico particolare in questo preciso momento. Ciao.

Chris ha detto...

Benvenuto:)

Anonimo ha detto...

Very cool design! Useful information. Go on! » »